Malta

La mia amica Marianna ed io adoriamo visitare le destinazioni più calde nei mesi invernali, per avere la possibilità di scoprire bellezze storiche, artistiche e architettoniche del luogo senza afa e affanno.
Così, al momento di scegliere il viaggio di questo inverno alla ricerca del sole, ma immersi tra storia e cultura, la scelta è ricaduta subito su Malta.
Ci aspettavamo un’isola dai paesaggi mozzafiato e così è stato: come non restare affascinati dalla Azure Window della vicina isola di Gozo, che è stata location di molti film e serie tv tra le quali Games of Thrones?
Ma la vera scoperta, l’aspetto che ci ha fatto innamorare di questa nazione, è stato quello di vivere 4 giorni immersi in una cultura dal mix unico.
Le città ci hanno ricordano alcuni luoghi della Sicilia, ma le case tradizionali, la guida a destra e le cabine telefoniche rosse hanno il forte richiamo della cultura anglosassone, che ha dominato per circa due secoli. Quando andrete da italiani a visitare questi luoghi siate rispettosi: rivolgetevi sempre in inglese ai maltesi, lo apprezzeranno e vi tratteranno con altrettanto rispetto!
Un altro luogo incantevole che mi porterò per sempre nella mente e nel cuore è Mdina. La vecchia capitale, situata al centro dell’isola, ci ha fatto respirare un’atmosfera del tutto arabeggiante, proprio come evoca il nome, che solitamente identifica il quartiere più antico delle città del Nord Africa. Il centro è piccolissimo, si percorre a piedi in poco più di mezz’ora, ma la breve passeggiata mette in uno stato di totale pace e tranquillità dell’anima… vedere il video per credere.

Situata al centro del Mediterraneo, nell’isola si ritrovano molti sapori della cucina tipica del sud Italia. Stiamo ancora gustando mentalmente le bruschette con pomodoro fresco, cipolla, olive, pesto e buon olio!! Gli snack più caratteristici, che si possono trovare in ogni bar e chiosco di Malta, sono i pastizzi: sfoglie ripiene di ricotta adatte ad ogni ora del giorno, ma da gustare con moderazione… non sono molto leggere!!!
Il clima che abbiamo trovato a fine gennaio è stato ventoso, ma mite: nonostante fossero i “giorni della merla”, i più freddi dell’anno, abbiamo trovato sole e 20 gradi ovunque, un clima ideale per muoversi da una città all’altra.
La prossima visita all’isola che faremo sarà in estate: tutto quel mare è da vivere anche con il caldo!

Angela Biancat


Login

Orari di Apertura

Lunedì-Venerdì
9.00 – 12.30 15.00 – 19.00

Sabato
su appuntamento